?

Log in

miic -qualunquismo alfabetizzato [entries|archive|friends|userinfo]

[ mail | miicmiic chiocciola gmail punto com ]
[ feed | http://feeds.feedburner.com/miic ]
[ friendfeed | http://www.friendfeed.com/miic ]

Links
[Links:| my ever changing moods ]

ciao sono dieci anni precisi che sto qua [Oct. 1st, 2012|12:54 pm]
michele
http://miic.livejournal.com/364.html
Link11 ever changing moods|change my mood

Piazza Tariri [Feb. 11th, 2011|02:27 pm]
michele
- Non succede, ma metti che succede

- Ma dai, ma che significa, ma non può succedere, mica stiamo in Egitto

- Ma ti ho detto metti, immagina, ragiona per assurdo. Metti che domani cento, duecentomila persone vanno a piazza del Popolo

- Ma che, la manifestazione delle donne?

- Quella o un'altra, non ha importanza. Metti che la manifestazione finisce e quelli restano là. A gridare Berlusconi vattene. Stanno là e non se ne vanno

- Ma siamo in Italia, siamo un paese democratico, ci sono libere elezioni, c'è una costituzione, un parlamento, una magistratura indipendente, i partiti, ci sono tanti modi per esprimere dissenso, per fare lotta politica

- Sì ma a questi qua non gliene frega niente. Questi pensano che siamo come l'Egitto. Così scendono in piazza, magari in più di una piazza, in diverse città. E non se ne vanno

- Eh vabbè, coi bonghi e i soundsystem dei centri sociali. E le spranghe

- No no, ti ho detto di ragionare per assurdo. Prendila come un sogno, o come un incubo. Questi manco i bonghi cianno. Sono gente normale. Giovani impiegati casalinghe. Stanno lì pacificamente, non rompono niente, dicono solo Berlusconi vattene

- Beh ma quanti saranno? anche fossero tre, quattrocentomila, sarebbero un'infima minoranza del paese, non è così che funziona una democrazia

- A parte che anche in Egitto in piazza ci sarà stato al massimo un milione di persone in due o tre città su 80 milioni di abitanti, ti ho detto che a questi non gliene fotte niente. Restano là. Gridano, si accampano per la notte, li cacciano coi lacrimogeni e loro tornano il giorno dopo. Passa una settimana e stanno ancora là, anzi sono raddoppiati, triplicati. Tu che fai?

- Io? Come che faccio?

- Eh, non fare finta di non capire. Che fai. Vai anche tu a gridare Berlusconi vattene o invochi i carri armati?

- Ma che c'entra, ma mica è l'unica alternativa

- No, no, l'alternativa è quella. Si tratta di una minoranza che tenta di sovvertire in modo antidemocratico il normale funzionamento delle istituzioni. Una minoranza eversiva. Se fossi coerente tu, ma anche io guarda, dovremmo auspicare un deciso intervento delle forze dell'ordine per disperdere i facinorosi, perché il governo del paese non lo decide la piazza

- Beh, se la metti così

- E allora le forze dell'ordine intervengono. Ci vanno giù pesantucce. Quegli altri resistono. Scoppia il casino. Botte. Arresti di massa. Una Genova moltiplicata per due, per tre. Qualche morto, non tanti, ne bastano cinque o sei

- Ma non è possibile, in un paese europeo è inconcepibile

- Eh ma hanno fatto quello che tu stesso dicevi che era giusto fare

- Ma non in questo modo, non in mio nome, scenderei in piazza anch'io, scoppierebbe il casino vero, le reazioni internazionali, Napolitano, minimo minimo il governo si dovrebbe dimettere

- E allora avrebbe vinto la piazza. E allora si chiamerebbe rivoluzione. E allora la differenza tra noi e l'Egitto è questa: che loro hanno i morti. Che loro sono scesi in piazza sapendo che rischiavano di morire, e comunque anche se non l'avevano messo in conto sono morti lo stesso. Nel 2011 siamo ancora a questo: i morti che puoi gettare sul piatto della bilancia, il tributo di sangue, il sacrificio umano, il martirio.

- ...

- ...

- Eh, e te ne accorgi adesso

- Eh

- ...

- ...

- Ma tanto non succede

- No che non succede. Certo che non succede.
Link14 ever changing moods|change my mood

Dizionario dei sinonimi, voce "mezz'età" [Jan. 25th, 2011|01:14 pm]
michele
1. "Iscrizione alle liste di leva dei nati nell'anno 1994"

2. "Tu fumi ancora, eh?"

3. "Ma tu avevi un blog, una cosa seria, mica sti ragazzini di mo con facebook!"

4. "Ah mi ricordo un rave bellissimo, doveva essere il 92-93, una terrazza affacciata sulla Costa Azzurra, tutti a ballare fino alle dieci di mattina, io e la mia amica eravamo le uniche non drogate"

5. "Quasi quasi imparo a suonare la chitarra, così ci canto le canzoncine con il pupo"

6. "Hai presente quando ti fai la barba dopo un po' che non te la facevi, ti tagli i baffi e sotto per un attimo vedi un lembo di pelle fatto diversamente da come te l'aspettavi, una piega cascante uguale a quella che hai visto migliaia di volte in migliaia di uomini inquadrati in primo piano al telegiornale? Ecco, quella".

7. "Non ti ha mai amata, ma che cazzo vuol dire non ti ha mai amata, ma che te frega!"

8. "Abbello, io gli elenchi li facevo da prima di Nick Hornby, altro che Fazio"

9. "Devo assolutamente rimettermi a scrivere sul blog"
Link32 ever changing moods|change my mood

Raid [Jun. 26th, 2010|02:06 pm]
michele
È, la vita, una notte
ronzante di zanzare
con te che ti dai schiaffi sulle orecchie
e accendi e spegni la luce
sali e scendi dal letto
arrotoli e risrotoli il giornale
ogni volta credendo
di aver beccato l'ultima
e macchiando di sangue le pareti.
Link5 ever changing moods|change my mood

Big night out [Jun. 2nd, 2010|01:18 am]
michele
Ciao!
Ciao!
Ciao!
Eh sì, è lui
Grazie!
Ciao!
Due anni la prossima settimana
Eh beh sì crescono
Tu l'avevi visto piccolo, no?
Scusaunattimo
Vuoi la pizza? Tieni
Eh no biondi in famiglia non ce ne sono, chissà
Scusaunattimo.
Guarda, c'è Nina! Dai un baciotto a Nina!
Lo guardi tu? Vado a prendere da bere
Ciao!
Ciao!
Sì, è di là con la mamma
E il tuo?
Anche lui ha avuto la febbre la settimana scorsa
Ciao!
Grazie
Due anni la prossima settimana
Scusaunattimo
Dai, lo guardo io
NO, le scale NO
Hai visto? C'è un cane bau
Ecco zia!
Ciao!
Belli i quadri eh?
Ciao!
Piacere, sì, sono io il papà
Che dici, sti quadri?
Stava qua, con la zia
Ma no dai, eccolo là
Certo la zia più di due minuti niente, eh?
Ciao! Chi te l'ha dato sto biscotto mò?
Hai portato da mangiare?
A me pare che si sta abbuffando
NO dai fai giocare anche un po' il bimbo
Sì vabbè lo guardo io
No, non è acqua questa, è vino.
Vuoi acqua?
Ti sei bagnato tutto mannaggia
Ciao!
Eccolo là
Grazie!
No, la nostra solo una sera a settimana
Ciao!
E tu come ti chiami?
Che meraviglia che sono
Oh però dammi il cambio ogni tanto
Sì sì tutto sotto controllo
Non gli darei da mangiare, che dici
Ma che fai? Dai posa che si rompe
Ciao!
I quadri di là. Belli, sì
Eh sì è lui
Chiacchiera un sacco, sì
No dai, basta co' sti biscotti
Io tra un po' andrei
Sì sta bene però lo sai com'è quando si stanca
Lo guardi un attimo? Vado a fumare una sigaretta
Ciao!
Eh, grazie
Voi, st'estate?
Sì, l'asilo a settembre
Scusaunattimo
Sì, va bene, andiamo
Andiamo a casa a fare la pappa
Di' ciao
Ciao!
Ciao!
Ecco la macchina!
Ora andiamo a casa.
...
...
...
Sei riuscita a parlare con qualcuno?
Link7 ever changing moods|change my mood

come gli scimpanzè al circo, solo che gli scimpanzè adesso li trattiamo bene [Jun. 1st, 2010|01:07 am]
michele
La cnn ha appena fatto vedere il video di un bambino thailandese di due anni che fuma (no, non lo linko, non lo cerco nemmeno). Pare che non sia l'unico in Thailandia, non ho seguito bene, glielo insegnano i genitori, forse li diverte, o li esibiscono, di certo non hanno la nostra sensibilità. Intervistavano anche un esperto. E poi facevano rivedere il video: sto bambino bello cicciotto, nudo, che si rigirava la sigaretta tra le dita e tirava boccate che manco Humphrey Bogart. Tre volte in mezz'ora l'hanno fatto vedere. Immagini crude, scioccanti, che segnalano un problema. Come quelle mamme tossiche che fanno le pere a un bambino. Poi però ho pensato che nessuna tv occidentale farebbe vedere una mamma che fa una pera a un bambino bianco. E che quando fanno i servizi sulla piaga del fumo anche solo tra gli adolescenti bianchi mettono le pecette sugli occhi o non inquadrano il viso: l'ha fatto il tg1 proprio stasera. E quindi? Quindi quello non era un servizio giornalistico della cnn, ma un video divertente di youtube, un video di paperissima sprint. Quindi siamo ancora tutti dei razzisti di merda.

[EDIT: mi dicono che il bambino è indonesiano, e che il video è stato per qualche giorno nel boxino di Repubblica.it. Ecco, appunto.]
Link5 ever changing moods|change my mood

un film di subappaltare [May. 28th, 2010|08:14 pm]
michele
Non ci sono carrelli circolari. Non ci sono famiglie urlanti, o almeno non troppo. Non ci sono coppie in crisi. Non ci sono quarantenni eterni adolescenti né quarantenni sfigatelle che cercano di accalappiarli prima che gli suoni la sveglia biologica. Non ci sono checche un po' pazze ma che in fondo soffrono tanto per la discriminazione. Non ci sono nonne sagge. Non ci sono casali da ristrutturare, né in Toscana né in Puglia. Non ci sono ulivi. Non ci sono librerie, né grandi né piccole, anzi non c'è manco un libro nel giro di parecchi chilometri. Non c'è nessuno che voglia fare lo scrittore, nessuno che abbia mai desiderato scrivere mezza riga in vita sua. Non ci sono razzismi ideologici né antirazzismi sbandierati. Non c'è destra né sinistra, a veder bene non c'è proprio la politica, non c'è la società. Ci sono bravi attori (Germano sì, ma pure Raoul Bova - eh? maddavérodavéro Raoul Bova? essì, Raul Bova. ma va? ettòostoaddì) e uno dei registi più sottovalutati d'Italia. Ci sono i c'èqqualcheprobblema e i chepprobblemacè e i vedichettedevinventà e i mòmenventoqualcosa di chi quasi mai sa bene quello che vuole dire e quello che deve fare. Ci sono parecchi difetti, certo, come una tendenza a mettere frasi sentenziose e sagge in bocca agli immigrati (cit.) e un finale un po' ripreso per i capelli e soprattutto un titolo brutto, ma aiutamaddì brutto, che non dice nulla, di quelli per ora mettiamo questo qualcosa di meglio ci verrà. Anche se di vita, eccheccazzo, almeno un po' ce n'è, cosa che non è che capiti tanto spesso nel cinema italiano.
Link6 ever changing moods|change my mood

Post che in una riga sola prova a scavalcare a destra centinaia di pucciosissimi blog genitoriali [Apr. 29th, 2010|09:46 am]
michele
Mio figlio dice ciao ciao all'acqua che scende nel cesso dopo aver tirato lo sciacquone.
Link15 ever changing moods|change my mood

Pop. Life. Everybody needs a thrill. [Mar. 29th, 2010|02:17 pm]
michele
Routine.
Fancazzismo routinario.
Routine.
Prefigurarsi all’orizzonte di compito extraroutine.
Procrastinazione incosciente.
Impegno approfondito su altri compiti meno urgenti.
Procrastinazione con senso di colpa.
Avvicinarsi della scadenza del compito extraroutine.
Procrastinazione ansiosa.
Ansia.
Delirio.
Immersione totale.
Paralisi ansiosa.
Alternarsi di immersione totale e paralisi ansiosa.
Perdita di vita sociale, di interessi, di pensieri.
Momento noncelafaròmai.
Momento anchesecelafaròsaràunamerda.
Momento tuttoquellochefaccioèunamerdaeprimaopoiseneaccorgeranno.
Momento devocambiaretuttodellamiavita.
Momento devoanchefarmicurare.
Alternanza dei momenti precedenti a ritmi sempre più serrati, tipo ogni cinque secondi.
Delirio. Delirio. Delirio.
Arrivo miracoloso a metà del compito.
Boccata d’ossigeno. Vaga luce in fondo al tunnel.
Momento vabbèsticazzi.
Delirio un po’ meno delirante.
Fancazzismo un po’ meno ansioso, tipo sto post.
Completamento bene o male del compito.
Consapevolezza della propria mediocrità.
Consapevolezza della mediocrità generale e dell’infinita vanità del tutto.
Momento Sembrachepurestavoltanonmhannosgamato.
Libertà! Il sole splende! Gli uccellini cinguettano! Il futuro è tutto da vivere! La vita è bella!
Momento Sìmanonpossoandareavanticosì.
Momento Quellastoriadicambiarevitaprimaopoicipenso.
Ritorno alla routine.
Routine.
Fancazzismo routinario.
Loop.
Link12 ever changing moods|change my mood

ho una casa bellissima bellissima come vuoi tu [Feb. 26th, 2010|11:54 pm]
michele
Consigli per l'arredamento. Se avete un'agenzia immobiliare, o state per aprirne una, non appendete alla parete una carta del mondo. Soprattutto, non appendete alla parete un orologio fatto a forma di carta del mondo, con i vari orari in corrispondenza dei vari paesi. Perché, vedete, se uno entra da voi molto spesso lo fa perché sta pensando di acquistare un immobile. Mura, pavimenti, soffitti. Mattoni, calce, cemento. Una cosa dura, solida, fissa, pesante, che non si muove, come dice la parola. Ecco, l'ultima cosa che volete ricordare a uno che sta pensando se spendere tutti i soldi che ha, quelli di alcune generazioni precedenti, e quelli che deve ancora guadagnare per acquistare un immobile è che fuori da quell'immobile esiste un pianeta intero. E che tutti quei soldi potrebbero consentirgli di girarlo per alcune dozzine di volte. E che, per esempio, in Brasile è mezzogiorno e la gente prende il sole sulla spiaggia; che in India è ora di cena e stanno portando in tavola il curry; che in Australia è notte fonda e dormono i canguri. O che a Berlino l'ora è la stessa, ma quell'amico che ci si è trasferito dice che le case costano un quarto che a Roma. Insomma, una carta del mondo in un'agenzia immobiliare è una provocazione, quasi una beffa. Poi i più resistono, e se ne vanno via immobilizzati.
Link12 ever changing moods|change my mood

navigation
[ viewing | most recent entries ]
[ go | earlier ]